Benvenuto nel sito ufficiale del comune di Guardamiglio della provincia di Lodi
Sei nella Home Page del Comune di Guardamiglio.
Solo testo Alta visibilità   
Comune di Guardamiglio
Motore di ricerca

Sei in: Home » il comune » Area Affari Generali - Servizi Istituzionali » Denunciare la nascita di un figlio
Sei in: Home » il comune » Area Affari Generali - Servizi Istituzionali » Denunciare la nascita di un figlio

Il Comune

Area Affari Generali - Servizi Istituzionali

Denunciare la nascita di un figlio

Cos'è

  • Denuncia di nascita. Quando avviene una nascita è obbligatorio fare la dichiarazione di nascita per l'iscrizione del nuovo nato nel registro comunale dello stato civile.

Cos'è utile sapere

  • La denuncia di nascita può essere resa:

    - da uno dei genitori;
    - da un procuratore speciale;
    - dal medico o dall'ostetrica che ha assistito al parto, rispettando l'eventuale volontà della madre di non essere nominata.

    Chi fa la dichiarazione deve sempre rispettare l'eventuale volontà della madre di non essere nominata


    Normativa di riferimento:

    · Codice civile art. 231 e seguenti
    · D.P.R. n.223 del 30 maggio 1989 - Nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente
    · Legge n.218 del 31 maggio 1995 - Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato
    · D.P.R. n.396 del 3 novembre 2000 - "Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'Ordinamento dello Stato Civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, legge 127 del 15 maggio 1997"
    · D.P.R. n.445 del 28 dicembre 2000 "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" - articolo 16

Come fare

  • La denuncia può essere effettuata entro tre giorni dalla nascita presso la direzione sanitaria dell'ospedale o della casa di cura dove è avvenuta la nascita stessa. La dichiarazione verrà trasmessa, ai fini della trascrizione, all'ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza dei genitori. Nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra di loro, la dichiarazione di nascita verra’  trasmessa al Comune di residenza della madre.Entro dieci giorni dalla nascita i genitori possono comunque rendere la denuncia di nascita:

    1. nel Comune di nascita;
    2. nel proprio Comune di residenza. Nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra loro, la dichiarazione di nascita è resa nel Comune di residenza della madre.Se i genitori sono coniugati è sufficiente che la dichiarazione venga resa da uno dei due, munito di documento di riconoscimento e dietro presentazione dell'attestato di chi ha assistito al parto.
    Se i genitori non sono coniugati occorre la presenza di entrambi al momento della dichiarazione e della presentazione dei documenti sopra indicati.I cittadini stranieri devono presentare anche il passaporto.

Quanto costa

  • Gratuita

A chi rivolgersi

  • Area Affari Generali - Servizi Istituzionali
    Via Cavour n.14 - 26862 , Guardamiglio (LO)
    Responsabile:
    MARIA ALESSANDRA PUCILLI

A chi rivolgersi

  • Area Affari Generali - Servizi Istituzionali - Ufficio Servizi Demografici
    Via Cavour n.14 , Guardamiglio (LO)
    Responsabile:
    Milena Paradisi - Responsabile Procedimento
    Telefono:
    0377/51002- int. 1

Orario settimanale

Mattino
Pomeriggio
  • lunedi'
    CHIUSO
    CHIUSO
  • martedi'
    11,00 - 13,00
    16,00 - 18,00
  • mercoledi'
    11.00-13.00
    -
  • giovedi'
    09.00-13.00
    16,00 - 18,00
  • venerdi'
    11.00-13.00
    -
  • sabato
    8,30 - 12,00
    -

Fine dei contenuti della pagina